Ottica Rolin

Il cheratocono

Test strumentali per diagnosticarlo
Ottica Rolin, a Curno, dispone di strumentazioni in grado di diagnosticare diverse patologie dell'occhio fra le quali il cheratocono. Il cheratocono è una malattia progressiva non infiammatoria della cornea, la quale si assottiglia e si deforma, assumendo una caratteristica forma conica, facilmente riconoscibile perché, di profilo, la superficie oculare appare più sporgente.

Di questa patologia non sono note con certezza le cause, si ritiene, però, che possano risalire ad una predisposizione genetica. I fattori di rischio possono essere riconducibili a piccoli traumi oculari ripetuti nel tempo e a problemi al nervo trigemino. Nel cheratocono la cornea subisce un indebolimento e, di conseguenza, inizia a cedere arrivando nei casi più seri alla perforazione.

Lo strato oculare esterno e trasparente, che si trova in corrispondenza dell’iride, si assottiglia a causa di un processo degenerativo delle fibre collagene. In breve, si può dire che la cornea in un suo punto perde la capacità di resistenza meccanica e, a causa della pressione interna dell’occhio, avviene il fenomeno dello sfiancamento.

Ottica Rolin
Terapie da adottare

Il difetto visivo causato dal cheratocono va eliminato o corretto al meglio. Inizialmente lo si può fare con gli occhiali ma, con il progredire della patologia, per ottenere i risultati sperati vanno usate le lenti a contatto. La lente a contatto non ha solo uno scopo refrattivo ma contiene meccanicamente la protrusione corneale, rendendo più regolare la forma della cornea.  Nei casi più gravi si dovrà ricorrere al trapianto di cornea. È, comunque, importante, effettuare sempre dei controlli oculistici annuali.

chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram